Home / Caldaie / Facciamo chiarezza: il bollino quando si deve fare?
Facciamo chiarezza: il bollino quando si deve fare?

Facciamo chiarezza: il bollino quando si deve fare?

La legge di riferimento è il D.lgs. 311/06 che modifica l’allegato L del D.lgs. 192/05 e dice:
tutti i possessori di una caldaia a servizio di un impianto di riscaldamento di potenza nominale al focolare inferiore a 35Kw (solitamente sono gli impianti autonomi che si trovano nelle nostre case) hanno l’obbligo di eseguire i controlli di efficienza energetica (BOLLINO) almeno con le seguenti scadenze temporali:
[tick_list]

  • Alla 1° accensione e per i primi 8 anni ogni 4 anni;
  • Dopo 8 anni di anzianità la caldaia deve fare il bollino ogni 2 anni.[/tick_list]

Per quanto riguarda le caldaie che hanno il focolare aperto e sono installate in locali abitati il bollino si deve fare ogni 2 anni.
Per gli impianti alimentati a combustibile liquido (gpl) o solido (legna, pellets) il bollino si deve fare ogni anno

About Lanfranco Barbini

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su