Home / Pannelli solari / Come funzionano i pannelli solari a circolazione forzata.
Come funzionano i pannelli solari a circolazione forzata.

Come funzionano i pannelli solari a circolazione forzata.

L’impianto a circolazione forzata di pannelli solari, si differisce da quella naturale per la presenza di una pompa circolatore, che spinge il fluido nella serpentina del bollitore contenente acqua sanitaria. In questo caso il bollitore può essere posizionato in un altro locale. Il fluido utilizzato è solamente  glicole propilenico (Paraflù) assoluto. Generalmente per i pannelli a circolazione forzata si tratta di impianti di acqua calda centralizzata, poichè in questo caso si può diminuire la superficie radiante dei panelli. La pompa circolatore, gestita da una centralina elettrica, funziona solo nel momento in cui il fluido ha raggiunto una temperatura adatta a cedere il calore immagazzinato, così da permettere il passaggio del calore all’acqua contenuta nel bollitore. Questo tipo di impianto è piuttosto complesso in quanto prevede altri componenti aggiuntivi, tra cui il controllo temperatura e il vaso di espansione. Prevede, inoltre anche un consumo di energia elettrica, la cosa positiva è che è poco soggetto agli agenti atmosferici e alla dispersione termica, in orari e momenti in cui la radiazione solare è minore o assente.

About Lanfranco Barbini

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su