Home / Interior design / L’idroscopino una valida alternativa al portascopino da wc
L’idroscopino una valida alternativa al portascopino da wc

L’idroscopino una valida alternativa al portascopino da wc

Oggi parliamo di bagno e precisamente di un oggetto non molto conosciuto , ma che vi assicuro di grandissimo utilizzo “l’idroscopino”. Ai miei clienti lo consiglio da anni, come valida alternativa al poco igienico ed antiestetico portascopino da wc. Trova la sua collocazione classica ai lati dei due sanitari, ha la forma di una piccola doccetta con una leva, completa di gancio-supporto e flessibile. Ma come funziona l’idroscopino? Semplicissimo, una volta finiti i nostri bisogni, basta prendere la doccetta, azionare la leva posizionata sulla stessa ed un sottile getto laser, pulirà in maniera efficace e profonda il nostro wc, evitando così di utilizzare il portascopino che come ben conoscete, ha bisogno di una periodica manutenzione come la pulizia dei depositi di acqua nel bicchiere, la disinfestazione delle setole dello scovolo con detergenti aggressivi, la sostituzione dello stesso, una volta usurato, senza pensare poi al gesto meccanico che facciamo quando lo utilizziamo che comporta perdita di gocce di acqua che si posano sul bordo del sanitario e sul nostro pavimento. L’idroscopino può essere installato non solo su impianti nuovi, ma anche su quelli esistenti. Infatti per quest’ultima soluzione è possibile farlo in pochi minuti e senza bisogno di particolari attrezzature. Basta collegarlo al punto acqua più vicino con un raccordo a T particolare, solitamente si applica al bidet,  al lavabo o addirittura  alla cassetta esterna di scarico wc. L’idroscopino ha un design elegante, tutto in ottone con finiture a scelta tra il cromo,oro, ottone lucido, ramato ecc.

 

Per informazioni visita arvag, bossini, bellosta

About Emanuela Carlino

La designer
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su