Home / Interior design / I Radium ed i radiatori ad infrarossi
I Radium ed i radiatori ad infrarossi

I Radium ed i radiatori ad infrarossi

Ricordate Dot il pouf riscaldante della I Radium? Ne abbiamo parlato in un nostro articolo “http://www.idro80.it/dot-la-musica-riscalda-il-salotto”, oggi voglio presentarvi la linea dei radiatori. Tutti interamente in legno come il modello Leaf o in laminato come il modello Passepartout. Tutti  con un circuito di riscaldamento incorporato tra i vari strati della superficie, realizzato affinchè  il calore venga distribuito in modo uniforme e confortevole. I-Radium utilizza a differenza dei radiatori a conduzione gli infrarossi. La tecnologia ad infrarossi permette di riscaldare prima le persone e gli oggetti presenti nell’ambiente e poi l’aria circostante. In questo modo appena messo in funzione il radiatore si ha subito una sensazione di calore immediato sul proprio corpo. Grazie a questa tecnologia sarà possibile ottenere un ambiente caldo, asciutto ed economico, perché con gli infrarossi gli ambienti vengono riscaldati più velocemente rispetto ad un comune impianto di riscaldamento. Ma passiamo ai prodotti che sono davvero eleganti, essenziali e di interior design. Leaf  che  tradotto significa foglia, interamente in legno, disponibile in rovere sbiancato, ebano, wengè, rovere laccato nero, grigio e bianco ed in una unica dimensione 165×56 cm, profondo solo 13 cm. Molto bello è anche Passepartout, in  laminato, con le stesse finiture del Leaf e con due dimensioni   ovvero  137×24 cm e 89×24 cm con una unica  profondità di 12,5 cm. E tanti altri ancora come: Senso, Mund, Totem, Saturno ecc. Cosa da non trascurare che tutti i radiatori di questa azienda non necessitano di installazione in quanto sono semplicemente collegabili grazie ad una comune presa della corrente elettrica e sono tutti forniti di telecomando.

Per informazioni visita il sito iradium

About Emanuela Carlino

La designer
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su