Home / Interior design / Horizontal Shower la doccia di Dornbracht
Horizontal Shower la doccia di Dornbracht

Horizontal Shower la doccia di Dornbracht

Anno 2012, per la prima volta sul mercato internazionale, noi addetti ai lavori e non, abbiamo avuto la fortuna di poter ammirare Horizontal Shower di Dornbracht. Una soluzione doccia  innovativa per arredare il proprio bagno, battezzata da me la “First Lady”,  esalta la zona shower  ponendola al centro del nostro campo visivo. Ho deciso di presentarvela perchè a parer mio è davvero un prodotto eccezionale. Non sono matta ve lo assicuro, sono solo una che crede che le cose belle vanno godute anche per il sol  fatto di  averle conosciute. Vi starete chiedendo sicuramente perchè oggi ci propone una cosa che e’ solo per ricchi? La risposta è semplice, perchè penso che tutti noi che lavoriamo duro dovremmo avere la possibilità di poterci concedere un piccolo sogno. Ma torniamo a scoprire la nostra  First lady. E’ interessante la posizione che si assume quando si fa la doccia. Non più in verticale, ma in orizzontale, sdraiati in pieno relax. Tecnicamente Horizontal Shower è composta da un ampio piano dove stendersi e godersi il momento più piacevole della giornata. L’acqua fuoriesce da sei Water Bars, incassate nel vano superiore della doccia. Un Tool o comando centrale, permette di poter scegliere la temperatura, l’ intensità e la quantità dell’acqua, che combinate tra loro donano un effetto sul nostro corpo rilassante, tonificante ed equilibrante. Questa tecnologia di combinazioni, crea delle coreografie predefinite che rientrano nel sistema innovativo  Ambiance Tuning Technique, ed è proprio  con questo sistema che  Dornbracht, crea una nuova e piacevole  dimensione della doccia.

Per informazioni visita il sito dornbracht

About Emanuela Carlino

La designer
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su