Home / Interior design / Fussball il calcio balilla di Yaroslav Galant
Fussball il calcio balilla di Yaroslav Galant

Fussball il calcio balilla di Yaroslav Galant

Chi almeno una volta nella vita non ha giocato a calcio balilla? Un gioco coinvolgente, competitivo, allegro. Io ancora oggi ci gioco con le mie piccole. Quanti ricordi e quanti trucchi per far durare le partite all’infinito, come quello di riempire le porte di cartone o quello di  inserire tra la leva e il biliardo un accendino in modo da bloccare la “sfida” per sempre? Quanti ne hanno acquistato uno per il proprio salotto? Consiglio  un modello molto particolare creato dal designer ucraino Yaroslav Galant, il suo nome è Fussball. Un calcio balilla davvero unico, che unisce la tradizione ucraina, con la modernità della superficie in DuPont Corian. Resistente ad un utilizzo acceso e violento, ma anche gradevole ed elegante per la nostra casa. Realizzato in DuPont  Corian. La vera particolarità sta nel ricamo, fatto su questa superficie resistente. Infatti il decoro è stato realizzato con 54.027 fori e usando 32000 metri di corda nera e rossa che creano un netto contrasto con il fondo bianco del  DuPont Corian.  Anche i modellini dei giocatori sono  molto originali,  la loro uniforme in ottone e ricoperta di resistente vernice a polvere, e il certosino lavoro artigianale  ha permesso di creare miniature facciali riconoscibili.  I personaggi sono montati su stecche cromate e le maniglie sono decorate con pelle bianca naturale. La produzione di “Fussball” richiede 45 giorni, la maggior parte dei quali dedicata al ricamo. Il campionato è appena cominciato…partitina?

Per informazioni visita il sito yaroslavgalant

About Emanuela Carlino

La designer
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

La tua email non verrà resa pubblica. I campi obbligatori sono indicati *

*

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Torna su